Se si vuole adottare un cane e farlo attraverso un allevamento amatoriale o professionale con relative autorizzazioni Asl e dalla Camera di commercio, non è sempre cosa molto semplice se valutiamo solo esclusivamente quello che traspare da un sito web o da vari annunci inseriti in rete.

Trovare l’allevamento giusto per cani può essere difficile: intanto bisogna accertarsi che l’allevamento non abbia cuccioli in ogni momento dell’anno e controllare anche quante razze vengono allevate, troppe (4/5) devono destare attenzione!

Non sempre l’apparenza inganna ed in questo caso ha la sua importanza.

Trovare un allevamento che ha sempre troppi cuccioli non è un buon segno: le liste di attesa degli allevamenti seri sono molto lunghe, tanto più allevamenti che selezionano non solo i propri soggetti sotto il profilo della bellezza e della salute, ma anche perchè non cedono cuccioli al prio che passa!

Ricordare anche che, in genere, un allevamento serio non seleziona più di 2 razze, altrimenti è solo un commerciante di cani che tende ad avere le razze che vanno più di moda al momento, magari comprando cuccioli da privati per poi rivenderli facendoli passare per suoi.

Se è un cane di razza quello che cerchiamo, allora il cucciolo deve essere munito di pedigree, che ne indica la genealogia, la mancanza o meno di malattie ereditarie e dimostra che la cucciolata è regolarmente dichiarata.

Chiunque decida di cercare un cucciolo di razza deve chiedere pedigree ENCI/FCI (non altri non riconosiuti) dei genitori e controlli ufficiali sulle patologie genetiche della razza (test DNA): un allevatore serio non ha problemi a fare visionare tutto, un cagnaro invece è molto bravo a parole ma poi i fatti non corrispondono.

Poi ovviamente è fondamentale andare di persona anche più volte e parlare direttamente con chi si occupa dell’attività.

In genere chi si occupa della cessione dei cuccioli sono i titolari dell’allevamento e non intermediari: le persone serie vogliono in prima persona accertarsi che il cucciolo che danno sia amato e trattato bene.

Altra verifica da fare è che il cane sia dotato di microchip e che abbia un suo libretto sanitario con indicate tutte le vaccinazioni fatte, l’indicazione dei richiami da fare, l’indicazione del veterinario con timbro.

Sono tutte informazioni importanti e che certificano la serietà dell’allevamento.

Adottare un cane: cosa considerare

Se un allevamento per cani è serio non cede un cucciolo prima che abbia compiuto almeno 70 giorni di età perché in questo periodo il cane può avere solo dalla madre determinate attenzioni; le strutture serie non chiedono pagamenti in anticipo su carte ricaricabili ma solo con bonifico bancario ed emettono regolare ricevuta.

Dove tutte queste caratteristiche non si trovano, meglio stare alla larga. Se in un allevamento si trovano cani anziani è un bene: significa che gli allevatori non abbandonano gli esemplari che non hanno venduto e che hanno veramente rispetto e amore nei confronti degli animali.

Fare caso anche al costo del cucciolo: un cane di razza che viene pagato troppo poco rispetto al suo prezzo di mercato quasi certamente ha dubbia provenienza o come sempre accade è il risultato di nascite senza controlli sulla salute dei genitori.

Perché è meglio acquistare un cucciolo in allevamento

Molti pensano che un cucciolo si può acquistare anche altrove (mercatini, negozi, privati) SBAGLIATO !!!!

Solo un’allevamento che conosce bene la razza può dare i migliori consigli per i propri cuccioli e quindi è sicuramente il luogo più idoneo e sicuro per prendere un cucciolo.

Forse questo l’unico settore in cui l’acquisto online, senza visite sul posto, è da sconsigliare vivamente.

I video messi online sono tutti belli, gli allevamenti sembrano tutti paradisi, ma spesso non è così: sono solo creati ad arte per attirare ingenui.

Anche se in diversa misura, lo stesso vale per i negozi di animali, dove, se non si trovano dei veri e propri esperti, non si hanno informazioni sicure e precise.

E’ possibile anche acquistare un cucciolo da chi, a livello amatoriale li alleva ma l’esperienza che può trasmettere non è certa quello di una persona che fa quello da decine di anni.

In questi casi è possibile vedere sia i cuccioli che i genitori, ma difficilmente, è possibile avere aiuto in casi di problemi.

Ecco perché è consigliabile rivolgersi ad un allevamento per cani che troverete sempre disponibile per tutta la durata della vita del cane.

Fonte: Westie